WPML not installed and activated.

Era il gennaio 2011:un Paese che si è lasciato addormentare.

By admin on 09/02/2013 in L'editoriale, Video
1
0

Guerrini constata la condizione contemporanea della donna soggetta a mercificazione del suo corpo e i risvolti in una politica sempre più basata sull’immagine e sull’obbedienza ai vertici di partito. Non è una provocazione ma un invito ad aprire le porte a una donna premier…

1 Comment

  1. Gennaro 22/11/2012

    Noi italiani siamo così ? NO !

    La gran parte degli italiani sicuramente non si riconosce in questa nuova identità di costume sociale.

    Mentre questa attenzione forse può essere rivolta ad una classe dirigente che attraverso il sistema burocratico delega la cittadinanza nella sudditanza di fatto, e non incoraggiando la democrazia partecipativa.

    Gli italiani non hanno questi germi nei loro comportamenti e sono sempre stati riconosciuti a livello internazionale per la loro genialità propositiva ed attuativa nell’affrontare professionalmente tutte le sfide evolutive che il progresso pone all’attenzione di uno sviluppo sociale ed economico progressista.

    Purtroppo è il sistema partito ( New Business e non più movimento di idee evolutive e partecipative ) che seleziona la classe dirigente, perpetuando e radicando la rappresentanza in parlamento e non innovando un sistema di selezione a portare in parlamento candidati per gestire ed ampliare gli interessi comuni anziché interessi specifici privati.

    Un esempio fra tanti: Pare che alcuni consiglieri eletti nelle vari circoscrizioni sono frutto di nepotismi ed orientamenti delle segreterie politiche negli interessi privati corporativi e non di propria rappresentanza dell’evoluzione democratica dell’idea del progresso.

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*